Editore e/o, girano 20 mila copie false ultima Ferrante

Falsi de La vita bugiarda degli adulti, pronta denuncia

ELENA FERRANTE, LA VITA BUGIARDA DEGLI ADULTI (E/O).  Copie false de 'La vita bugiarda degli adulti', l'ultimo romanzo di Elena Ferrante pubblicato come i precedenti dalla casa editrice e/o, uscito a novembre 2019, girano da un po' di tempo sulle bancarelle e sul Marketplace di Amazon. A lanciare l'allarme è l'editore Sandro Ferri che ha "pronta una denuncia da depositare". "E' stato un po' macchinoso farla perchè per essere certi di poter denunciare dovevamo essere sicuri che nessuno degli attori regolari del mercato, il nostro distributore e i grossisti, avesse rifornito chi vende illecitamente" spiega all'ANSA Ferri che si sta muovendo da una parte per conto proprio e dall'altra insieme all'Associazione Italiana Editori".
"Ci siamo accorti da un mese che c'erano in giro copie falsificate de 'La vita bugiarda degli adulti' e pare che ad oggi ne abbiano stampate circa 20 mila" racconta a margine della presentazione dei dati Ipsos, commissionati dall'Associazione Italiana Editori, sulla pirateria nel mondo del libro.
"le copie pirata sono fatte bene. Una persona qualsiasi non riconosce facilmente che sono false. Si vede dalla carta, dalla stampa, ma possiamo dirlo noi o il tipografo. Abbiamo comprato le copie false sulle bancarelle dove vengono vendute a 10 euro, mentre il romanzo costa 19 euro e poi su Marketplace dove su Amazon vendono i privati, con il 15% di sconto , cioe' a 16,16 euro, a cui si devono detrarre 3 euro che il venditore deve dare ad Amazon e altre 3 euro per la spedizione, che è gratuita.
Quindi per una copia l'incasso di chi la vende è meno di 10 euro. E questo dimostra che è impossibile siano state comprate da noi, che non scendiamo mai a questa cifra, o dal distributore" sottolinea Ferri.
"Abbiamo anche saputo, attraverso un canale che non possiamo dire chi sia, che stanno stampando altri libri: diversi Oscar Mondadori e sotto le feste è stato stampato in modo illecito 'Lungo petalo di mare' di Isabel Allende pubblicata da Feltrinelli e il Fabio Volo di Mondadori".
Alla e/o è "la prima volta che succede a questi livelli. Abbiamo stampato 300 mila copie della Ferrante. Per questi pirati diventa un business, per un libro di mille copie non lo farebbero. Noi non siamo riusciti a giustificare quante volte nell'online ci piratano i libri. Per sconfiggere questo fenomeno da una parte bisogna sensibilizzare ed educare partendo dalle scuole. Io avevo anche pensato di aggiungere nei libri da noi pubblicati una paginetta in cui ringraziavo il lettore di aver comprato il libro in libreria e a prezzo intero. Dall'altra parte bisogna agire con una risposta di repressione che però mi sembra debole e molto difficile perchè la tecnologia aiuta i pirati" dice Ferri.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie