Cochi e Renato, la biografia intelligente

La più grande storia di cabaret mai raccontata, farcita di foto incredibili. Dal 28 novembre.

COCHI E RENATO LA BIOGRAFIA INTELLIGENTE (SAGOMA EDITORE)

C’erano una volta Cochi e Renato… con galline, corvi, volpi, pecore che passano davanti con il maglione, indiani ma quelli con le piume non quelli che han fame e canzoni che faran cantar tutta la gente. Aurelio “Cochi” Ponzoni e Renato Pozzetto sono due amici che giocano insieme a Gemonio, lago Maggiore, mentre Milano è sotto i bombardamenti. Due ragazzi con chitarrine in osterie frequentate da alcuni dei maggiori artisti degli anni Sessanta. Due saltimbanchi al debutto nel cabaret. Grazie al loro stile e al caso abilmente manovrato dalla città di Milano, sempre in due, incontrano Dario Fo, Enzo Jannacci, Giorgio Gaber, Marcello Marchesi, Maurizio Costanzo, Paolo Villaggio, Enrico Vaime, entrano al Derby, tempio della comicità, nel mondo della TV e in quello del cinema. E la vita? La vita l’è bela perché dopo vent’anni di separazione si ritrovano, si guardano e si dicono: “Forse siamo ancora in tempo a salvare il mondo dalla serietà”. Ecco, allora, la biografia di Cochi e Renato, la più grande storia di cabaret mai raccontata, farcita di foto incredibili e ricostruita a partire da oltre cinquanta interviste a colleghi, amici e... semplici conoscenti. Insomma una biografia intelligente che non può che portare la firma di due grandi firme in tema di comicità e... milanesità, rispettivamente Andrea Ciaffaroni e Sandro Paté. Dal 28 novembre in libreria.

«Una serata al Derby con Cochi, Renato e Jannacci valeva un mese di scuola». Diego Abatantuono

«Grazie a Cochi e Renato ho fatto anche io la figura del figo». Enrico Beruschi

«Il mio incontro con Cochi e Renato? Un romanzo. Ora ve lo racconto...». Massimo Boldi

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA