'L'uva e l'acciaio', biografia-romanzo tenore Barioni

Edito da Giraldi dialogo immaginario fra star e giovane artista

Camilla Ghedini,  'L'uva e l'acciaio' (Giraldi Editore).  Un dialogo immaginario fra un tenore di fama mondiale e un giovane artista: è 'L'uva e l'acciaio' della giornalista Camilla Ghedini,  pubblicato da Giraldi Editore, una biografia romanzata del tenore ferrarese Daniele Barioni, oggi 89enne.

La narrazione è pensata non tanto e non solo per gli addetti ai lavori, quindi per gli amanti dell'opera, quanto per chi si interroga sul proprio valore e può vedersi riflesso nell'uno o nell'altro personaggio. Come spiega l'autrice nella prefazione, "ciascuno di noi, che lo riveli o meno, ad un centro punto della propria esistenza si domanda come lo vedono gli altri, cosa rimarrà dopo". Ghedini, pur mantenendo l'ambientazione a Ferrara, dove Barioni oggi vive, ha lasciato ovattati ambienti, personaggi, nomi, date, "perché si tratta di una storia italiana e internazionale, che potrebbe svolgersi ovunque".

 A confronto sono due mondi, due generazioni, due temperamenti. Tutto si snoda attraverso il concetto di sogno, "che spesso vogliamo raggiungere a costo di smarrirci, intimoriti dall'idea di deludere chi ha proiettato in noi speranze proprie. C'è la famiglia, che può farci volare o castrarci. La casualità. Il coraggio. L'ambizione". La biografia di Barioni diventa strumento "per riflettere sul concetto di successo, di carriera, che è tale solo se non ci snatura. Un inno alla costanza e alla determinazione, che diventano merito e orgoglio. Valori che oggi vacillano, quasi fossero accessori e non indispensabili".(ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA