La 'Storia' di Guicciardini in italiano moderno

Prima volta in Italia per iniziativa di un'insegnante di Novara

(ANSA) - NOVARA, 12 FEB - Ci sono voluti dieci anni di lavoro ma alla fine Claudio Groppetti, professore e preside in molte scuole del Novarese, ora in pensione, ce l'ha fatta: per la prima volta nel nostro Paese ha tradotto la monumentale opera di Francesco Guicciardini 'Storia d'Italia' in italiano moderno.
    ''Guicciardini, padre della storiografia moderna - spiega Groppetti - scrive in un italiano del Cinquecento, un linguaggio di assai ardua lettura e nel testo originale vi sono espressioni di cui oggi si è perso il significato. Mi sono impegnato per renderlo accessibile a tutti, così come è stato fatto negli altri Paesi: esistono infatti innumerevoli edizioni nelle principali lingue europee: francese, tedesco, inglese, spagnolo. Esiste anche una traduzione del 1566 in lingua latina, pubblicata a Basilea, del piemontese Celio Secondo Curione, esule in terra elvetica per motivi religiosi. Noi invece siamo obbligati a leggerla nel testo del Cinquecento ed è un vero peccato perché l'opera di Guicciardini è fondamentale''.
    Il lavoro di Groppetti, in due poderosi volumi, è edito da Interlinea. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie