Libri: Milano al top export con 81,5 milioni euro in 6 mesi

Su totale nazionale mezzo miliardo, compresi prodotti editoriali

Libri ed editoria sono tra i prodotti culturali italiani più esportati all'estero, per un valore di mezzo miliardo circa nei primi sei mesi del 2019.
    Milano, con 81,5 milioni, rappresenta un sesto di questo giro d'affari e cresce del 5,5%, a fronte di una contrazione del dato nazionale. I dati sono della mappa 'Cultura e tempo libero: i prodotti italiani nel mondo', realizzata dalla Camera di commercio di Milano, Monza, Brianza, Lodi e da Promos Italia.
    Per quanto riguarda la cultura nel suo complesso, in cui vengono considerati musica, cinema, creatività, intrattenimento, fotografia e sport, che vale 1,4 miliardi totali, Milano è ancora al top, con 193 milioni in sei mesi. Seguono Forlì-Cesena, Treviso (+12,6%), Piacenza (+33,1%) e Bergamo (+19,7%). Le principali destinazioni sono Francia (20,5% del totale, +10,8%), Stati Uniti (15%, +10,8%) e Germania (8,8%).
    Cina in forte crescita: +44,4%, seguita da Austria (+20,8%) e Paesi Bassi (+11,9%).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA