Piccoli e medi editori al Buk Festival

11/a edizione in marzo, assaggio con documentario per Borellini

(ANSA) - MODENA, 13 FEB - Il Modena Buk Festival, rassegna della piccola e media editoria, si appresta alla sua 11/a edizione (23-25 marzo), organizzato quest'anno nel cuore della città, con una tensostruttura allestita in piazza XX Settembre. Un centinaio circa i protagonisti della scena editoriale italiana che arriveranno a Modena per annunciare le loro novità e anteprime 2018. Circa 30mila le presenze della scorsa edizione, in occasione del decennale del Festival. Oltre al BUK_expo 2018, sono confermati eventi culturali, incontri e anteprime editoriali, cinematografiche e teatrali, previste in varie sedi del centro storico. Domenica 25 marzo debutta al Teatro San Carlo il documentario 'Vorrei dire ai giovani. Gina Borellini, un'eredità di tutti', un omaggio alla modenese Borellini, staffetta partigiana catturata e torturata, fra le prime donne elette alla Camera nel 1948 e tra le fondatrici dell'Unione Donne Italiane. L'anteprima per la stampa è in programma il 27 febbraio alla Casa del Cinema di Roma. "Ho scelto l'attrice Claudia Campagnola - spiega il regista Francesco Zarzana - per impersonare la figura di questa donna straordinaria, e ho cercato di focalizzare la sua risolutezza da un lato, la sua grande sensibilità dall'altra.
    Tante, nel film, le testimonianze di chi l'ha conosciuta, di chi è stata al suo fianco. La voce narrante è affidata a Elena Polic Greco e Laura Trimarchi apparirà in un cameo". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA