Salone Libro non dovrà traslocare

Verso creazione new-co,priorità messa in sicurezza edizione 2018

(ANSA) - TORINO, 7 DIC - Potrebbe restare al padiglione 5 del Lingotto, sua storica sede, l'edizione 2018 del Salone del Libro di Torino. L'ipotesi è emersa nel corso della Sesta Commissione del Consiglio regionale del Piemonte, che ha ascoltato in audizione i vertici della Fondazione per il Libro.
    E' probabile - ha spiegato il vicepresidente vicario della Fondazione, Mario Montalcini - che i lavori di ristrutturazione del Padiglione 5 slittino a giugno. Questo comporterebbe la possibilità di continuare ad utilizzarlo insieme ai padiglioni 1, 2 e 3. In alternativa al padiglione 5 si sta comunque valutando - ha spiegato - anche l'opzione Oval.
    Quanto al futuro della Fondazione per il Libro, l'ente promotore del Salone alle prese con conti in rosso, l'ipotesi di dare vita ad una new-co si fa sempre più largo. "La nostra priorità è mettere in sicurezza l'edizione 2018", dice l'assessora Parigi annunciando la firma la prossima settimana della convenzione con Fondazione per la Cultura e Circolo Lettori.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA