Libri, esce Galateo del terzo millennio

Attualizzazione opera monsignor Della Casa con interviste a Vip

(ANSA) - FIRENZE, 6 DIC - La buona educazione ha ancora un mercato nel Terzo Millennio? Secondo i giornalisti Filiberto Passananti e Matteo Minà, che firmano il volume appena uscito 'Il Galateo del Terzo Millennio' (edito da Guido Tommasi Editore, 350 pagine, 16 euro), illustrato da Gianluca Biscalchin, nell'epoca della globalizzazione la cortesia è ancora di gran moda (e genera proseliti). Sei secoli fa il fiorentino monsignor Giovanni Della Casa scrisse un trattato sull'argomento, il noto Galateo, con racconti e indicazioni da seguire nei rapporti sociali. Per riscoprire i suoi insegnamenti, gli autori presentano un'attualizzazione fedele della sua opera in italiano corrente e una sintesi giornalistica per i giovani. Una terza sezione comprende dieci interviste a personaggi famosi (Gualtiero Marchesi, Giovanna Ferragamo, Renzo Arbore, Valentina Vezzali, Gillo Dorfles, Annie Féolde, Marco Ciatti, Adriana Cantisani, Luca Rossi e Sandra Milo). Ciascuno di loro, con un personale decalogo, si è trasformato in ambasciatore di un Galateo dei giorni nostri, per cento nuove regole in settori e situazioni che non esistevano all'epoca della scrittura del Trattato. Dal cellulare alla gestione del proprio cane, dalle ricette anti kitsch al lusso, dall'educazione dei bambini alle regole per la palestra. Insomma le regole del buon governo della globalizzazione, per una riscossa degli educati. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA