Premio Malaparte a coreana Han Kang

Per il suo nuovo romanzo 'Atti umani' che esce per Adelphi

(ANSA) - ROMA, 13 SET - La scrittrice coreana Han Kang, autrice de La vegetariana (Adelphi), della quale esce il 14 settembre, sempre per Adelphi, il nuovo romanzo 'Atti umani', è la vincitrice della ventesima edizione del Premio Malaparte, a Capri.
    Han Kang sarà in Italia a fine settembre per ritirare il riconoscimento. La premiazione - il primo ottobre alle 11.00, alla Certosa di San Giacomo - sarà preceduta, il 30 settembre, da una tavola rotonda con scrittori e giornalisti italiani tra cui Camilla Baresani, Diego De Silva, Paolo Mieli, Silvio Perrella.
    La giuria del premio è presieduta da Raffaele La Capria e composta da Giordano Bruno Guerri, Giuseppe Merlino, Giovanni Russo, Emanuele Trevi, Marina Valensise e da Leonardo Colombati.
    Ispirato a un episodio di rivolta urbana realmente avvenuto nella Corea del Sud nel 1980, Atti umani è un lungo dialogo tra i vivi e i morti sulla brutalità del potere. Il libro esce in Italia ora, ma i giurati del Malaparte lo avevano già letto nella traduzione inglese.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA