Libro postumo Bauman consegnato al Papa

Dal coautore Thomas Leoncini in udienza privata a Santa Marta

(ANSA) - ROMA, 10 APR - Una copia del libro postumo di Zygmunt Bauman, 'Nati liquidi' (Sperling&Kupfer), dedicato alle trasformazioni del terzo millennio, è stato consegnato a Papa Francesco, in udienza privata in Santa Marta il 7 aprile, dal giornalista coautore Thomas Leoncini.
    In virtù del rapporto di vicinanza intellettuale che si era creato tra Bauman e il Pontefice, dopo l'incontro di Assisi, Papa Francesco ha voluto ricevere Leoncini. Da tempo interessato agli studi del sociologo, scomparso il 9 gennaio 2017, il Pontefice è stato in colloquio circa un'ora con Leoncini.
    Nel libro, un dialogo di 100 pagine tra Bauman e Leoncini, viene approfondito per la prima volta il mondo delle giovani generazioni nate dopo i primi anni '80, quelle che a una società liquida e in continuo mutamento appartengono da nativi, soffermandosi sulle trasformazioni del corpo, i tatuaggi, le relazioni interpersonali e le dinamiche dell'aggressività. Uno spazio particolare è dedicato al fenomeno del bullismo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA