Eco, ultimo libro grande intrattenimento

Tra episodi uno su identità Francesco, grande stima per Papa

(ANSA) - MILANO, 20 FEB - L'ultimo libro di Umberto Eco sarà "di grande intrattenimento": lo descrive così Mario Andreose, storico curatore editoriale dello scrittore, con cui ha condiviso il passaggio da Bompiani alla nuova casa editrice La nave di Teseo, che il prossimo mese pubblicherà 'Pape satan aleppe'."Ci saranno il costume, la storia degli ultimi 15 anni, tanto che il sottotitolo è 'Cronache di una società liquida'.
    Lui scriveva in una maniera in cui c'era tutto dentro, dal divertimento all'analisi della vita di tutti i giorni, non solo politica e sociale, ma anche quotidiana, come l'invasione della tecnologia che trattava da semiologo di grandissimo talento".
    Tra le parti del libro, alcune delle quali "sono di pura comicità", Andreose ricorda quella in cui Eco "analizza l'identità di Papa Francesco: per lui non è un gesuita argentino ma paraguaiano perché i gesuiti nel 1.600 andarono in Paraguay come consulenti degli indios Guarani per sottrarli alla schiavitù dei colonizzatori. Aveva grande stima di questo Papa".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA