Trieste Film Fest apre con Malick e Bellocchio

Si alza il sipario al Politeama Rossetti sulla 31/a edizione

(ANSA) - TRIESTE, 17 GEN - E' con A hidden Life di Terrece Malick che al Politeama Rossetti si è alzato questa sera il sipario sulla 31/a edizione del Trieste Film Fest, l'appuntamento dedicato alla cinematografia dell'Europa orientale (fino al 23 gennaio). Ospite speciale della serata inaugurale, il regista Bellocchio che ha ricevuto il Premio del Sindacato nazionale Critici Cinematografici italiani per il miglior film italiano del 2019 con Il Traditore. Una quarantina i Paesi ospiti della rassegna diretta da Fabrizio Grosoli e Nicoletta Romeo, per un'area geografica che dai Balcani si estende fino al Caucaso, con 34 - fra lungometraggi, documentari e corti - che saranno giudicati dal pubblico.
    A ricevere il Eastern Star Award sarà la modella e attrice polacca, Kasia Smutjnak, che con il suo lavoro ha contribuito a gettare un ponte tra Europa dell'Est e dell'Ovest. Omaggio anche a Federico Fellini, nel centenario dalla sua nascita con un focus speciale. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie