Verdone premiato a Cagliari per 40 anni carriera

"Fare un film qui? Perché no, ho visto scorci interessanti"

Bagno di folla a Cagliari per il regista e attore Carlo Verdone, premiato per i quarant'anni di carriera dall'associazione culturale L'Alambicco. Tutti in fila e posti esauriti per la serata di premiazione questa sera al T-hotel.
    Il protagonista di Un sacco bello e Borotalco ha dedicato due giorni alla visita del capoluogo. Magari cercando un posto e l'ispirazione per un prossimo film. "C'è una bella luce - ha detto Verdone incontrando i giornalisti prima della cerimonia - ho visto degli scorci molto interessanti nella parte vecchia che in genere non si conosce, c'è tanta poesia. Non mi interessa l'immagine da cartolina, ma ci vuole un soggetto preciso legato all'ambientazione. E allora, se mi venisse un'idea, perché no?".
    Lunghi giri nei quartieri storici. "Ho visitato la Cattedrale, bellissima - ha detto - e le stradine della Marina.
    E poi mi sono fermato davanti alla casa di Emilio Lussu".
    Ma Verdone è rimasto piacevolmente sorpreso dalla gente. "La cosa più bella, tutti gentili, accoglienti e premurosi".
    Promosso anche il cibo: "Ho provato di tutto - ha continuato Verdone - sono un ghiottone. Mi sono piaciuti molto i dolcetti.
    Anzi no, in realtà mi è piaciuto davvero tutto. Davvero una bella cucina".
    Una battuta sul calcio e sul Cagliari, club con tanti ex della Roma, la squadra del cuore di Verdone: "Una squadra molto simpatica, ma mi starà anche più simpatica lunedì (quando alla Sardegna Arena ci sarà Cagliari-Lazio, ndr). (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA