Sfida in sala Pinocchio-Star Wars aspettando Zalone

Per Feste anche Ozpetek sequel Jumanji e Spie sotto copertura

A tre anni da Quo vado (oltre 65 milioni di euro al botteghino) è di nuovo il primo gennaio la data scelta per il ritorno in sala dell'uomo meraviglia per gli incassi al cinema, Checco Zalone, con la sua nuova commedia Tolo Tolo. E' un'onda sempre più lunga quella dei film delle Feste (inizia a fine novembre come dimostra l'uscita anticipata di Frozen II – Il segreto di Arendelle) fra generi, blockbuster, animazione, family movie, autori e comicità. Una scorpacciata di titoli che comprende, fra gli altri, Star Wars – L'ascesa di Skywalker, il Pinocchio di Matteo Garrone, Il primo Natale di Ficarra e Picone la famiglia allargata de La dea fortuna firmato Ferzan Ozpetek passando per il super agente segreto animato di Spie sotto copertura, il film dei Playmobil, o il ritorno nel folle adventure game di Jumanji: The next level.

Per Natale la sfida principale si prospetta fra fantascienza e fantasy. Il 18 dicembre arriva Star Wars – L'ascesa di Skywalker di J.J Abrams, capitolo conclusivo della nuova trilogia iniziata con Il risveglio della forza, che oltre alla battaglia finale per la libertà, guidata da Rey (Daisy Ridley), Finn (John Boyega) e Poe Dameron (Oscar Isaac) contro il leader supremo del Primo Ordine Kylo Ren (Adam Driver) promette di fondare “nuove leggende”. Un giorno dopo, il 19, debutta Pinocchio di Matteo Garrone, rilettura estremamente fedele alla favola di Collodi, con il piccolo Federico Ielapi nei panni del bambino di legno, Roberto Benigni per Geppetto e fra gli altri Gigi Proietti (Mangiafuoco), Rocco Papaleo e Massimo Ceccherini per il Gatto e la Volpe.

Guardando ai prossimi giorni, fra gli altri, si possono riscoprire o far conoscere a una nuova generazione i piccoli divertenti protagonisti de I Goonies, adventure comedy diretta nel 1985 da Steven Spielberg che torna il sala dal 9 all'11 dicembre. Il duo comico abituato agli alti incassi Ficarra & Picone compie un viaggio nel tempo fino alla Palestina dell'anno zero, pochi giorni prima della nascita di Gesù in Il primo Natale (12 dicembre). Stesso weekend di debutto per chi preferisce un Natale da incubo con Black Christmas di Sophia Takal dove alcune studentesse universitarie devono affrontare uno stalker letale. Cate Blanchett si dà alla fuga nella commedia esistenziale Che fine ha fatto Bernadette? di Richard Linklater (Boyhood) mentre in Dio è donna e si chiama Petrunya di Teona Mitevska, premiato con il Lux del Parlamento Europeo, dove la protagonista single e disoccupato trova il suo destino legato a una croce lignea. Il 19 dicembre scende in campo Ferzan Ozpetek con La dea fortuna. Protagonisti Arturo (Stefano Accorsi) e Alessandro (Edoardo Leo) coppia da più di quindici anni, che sconvolgono la propria routine quando accettano di ospitare i due bambini di Annamaria (Jasmine Trinca). Emilia Clarke dopo Il trono di spade torna al cinema con la commedia romantica Last Christmas di Paul Feig, che rende omaggio alle canzoni di George Michael. A firmare la sceneggiatura c'è il premio oscar Emma Thomson (anche cointerprete). Fabrice Luchini e Camille Luchini si lanciano nella ricerca dell'enigmatico autore di un bestseller in Il mistero di Henri Pick di Rémi Bezancon. Restando in Francia, si torna al 1770 con Ritratto di una giovane in fiamme di Celine Sciamma, sul legame che nasce fra la giovane pittrice Marianne (Noémie Merlant), e la ragazza, futura sposa, che deve ritrarre, Héloise (Adèle Haenel).

I più piccoli ritroveranno sul grande schermo, dal 21 Al 25 dicembre, gli eroici cagnolini animati della serie tv in Paw Patrol Mighty Pups - Il film dei super cuccioli di Charles E. Bastien. Debutta il giorno di Natale Jumanji: The Next Level di Jake Kasdan, nuova immersione nel folle videogame tra avventure in giro per il mondo con Dwayne Johnson, Jack Black, Kevin Hart, Karen Gillan, Danny De Vito e Nick Jonas. Si vira sull'animazione per le Spie sotto copertura Nick Bruno e Troy Quane con protagonista il super agente segreto Lance Sterling, che intrappolato in un originalissimo "travestimento biodinamico", dovrà cercare di salvare il mondo Il primo gennaio è di scena Checco Zalone, anche regista (fra i cosceneggiatori c'è Paolo Virzì) per Tolo Tolo, dove interpreta un comico napoletano che per le minacce di un boss è costretto a scappare in Kenya. Stesso giorno di esordio per l'animato Playmobil: The movie di Lino DiSalvo (tra i doppiatori italiani J-Ax e Cristina D'Avena), sull'incredibile viaggio di Marla e del fratellino Charlie nel mondo dei pupazzetti giocattolo

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA