Commedia europea 2019, i tre film in corsa

Agli Efa, Ditte Louise, La favorita e Tutti pazzi a Telaviv

Tre commedie in corsa, scelte dall''European Film Academy (gli Oscar europei), per la categoria Commedia Europea 2019. Si va dal danese 'Ditte & Louise' di Niclas Bendixen, con le aspirazioni frustrate di due donne di mezza età che vogliono fare le attrici, a 'Tutti pazzi a Telaviv' di Sameh Zoabi, politica e serie tv nel Medio Oriente fino a 'La Favorita' di Yorgos Lanthimos con un trio al femminile pieno di competizione e cattiveria nell'Inghilterra del 1700. Le nomination sono state decise da un comitato composto dai membri dell' EFA Board Katriel Schory (Israele) e Angela Bosch Ríus (Spagna), dalla distributrice Selma Mehadzic (Croazia), dall'esperto di film Jacob Neiiendam (Danimarca) e dal produttore Nik Powell (Regno Unito). Intanto il danese DITTE & LOUISE. Protagoniste due donne di mezza età che hanno deciso di voler fare le attrici, ma ben presto realizzano che l'unico ruolo proposto è quello di mamma. Non appena però Ditte diventa un uomo tutto cambia. TUTTI PAZZI A TELAVIV (Lussemburgo, Francia, Israele e Belgio) di Sameh Zoabi racconta di Salam, un trentenne che vive a Gerusalemme e lavora a Ramallah. Assunto da uno zio come stagista sul set di una famosa soap opera palestinese, Tel Aviv on Fire, ogni giorno, per raggiungere lo studio tv, deve passare il rigido checkpoint israeliano, sorvegliato da militari del comandante Assi. Poiché la moglie di Assi è una grande fan della serie tv, e Salam si è spacciato per sceneggiatore, Assi esige di farsi coinvolgere personalmente nella stesura della storia. In un primo tempo tutto va bene per Salam. Peccato, però, che l'ufficiale israeliano e i finanziatori arabi non intendano il finale allo stesso modo. Infine, umorismo molto dark per LA FAVORITA del regista greco Yorgos Lanthimos, ambientato nei primi anni del 1700, durante la guerra tra Francia e Inghilterra. La storia narra le vicende che si sviluppano alla corte della regina Anna Stuart (Olivia Colman), non più giovane e con problemi di salute che la portano a trascurare i suoi impegni di regnante, preferendo la compagnia dei suoi conigli, allevati al posto dei figli che ha perso negli anni. Al centro di tutto il 'carnage' tra due cortigiane, Lady Sarah, duchessa di Marlborough (Rachel Weisz) e Abigail Masham, nobile in miseria e rampante cameriera a Corte (Emma Stone). E tutto questo per contendersi i favori della regina Anna, l'ultima e la più oscura degli Stuart. I film nominati saranno ora sottoposti al giudizio degli oltre 3.600 membri dell'EFA che decreteranno il vincitore a Berlino, il 7 dicembre, alla 32ma edizione degli European Film Awards.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA