In mostra gli eroi di Pixar

Storie, tecnologia e lavoro artigianale. Così nascono capolavori

(ANSA) - ROMA, 8 OTT - Il segno di una matita su un foglio e nasce la magia. Hanno preso forma così il pesciolino Nemo, l'auto da corsa Saetta Mc Queen di Cars, il topolino chef di Ratatouille e tanti altri eroi dei capolavori dell'animazione digitale che hanno fatto fantasticare generazioni di piccoli spettatori e i loro genitori, "bambini di ritorno" insospettabili o dichiarati. Tutto merito di quella macchina del sogno spinta dal motore della ricerca e dell'innovazione tecnologica che è la Pixar. Ai 30 anni della casa di produzione californiana che ha cambiato la storia dei film animati grazie alla rivoluzione degli effetti speciali digitali usciti dai suoi laboratori è dedicata la mostra aperta al Palazzo delle Esposizioni di Roma fino al 20 gennaio. Le 400 opere selezionate - disegni, acquerelli, dipinti in acrilico o digitali, calchi e modelli fatti a mano - raccontano il dietro le quinte di un film, il lavoro di squadra di decine di creativi, scienziati, che dura in media 4 o 5 anni per ogni titolo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA