Ocean's 8, Bullock al comando di 8 ladre

Sequel trilogia girato a New York. In Italia il 26 luglio

Sono otto e tutte donne. E' la squadra di ladre capitanate da Sandra Bullock in 'Ocean's 8', il sequel della trilogia Ocean's di Steven Soderbergh, uscito negli Stati Uniti l'8 giugno mentre in Italia sara' in sala dal prossimo 26 luglio. Otto donne in azione, dirette da Gary Ross (Hunger Games) per un colpo grosso, quello di rubare un collier Cartier del valore di 150 milioni di dollari dal collo di Daphne Kluger (Anne Hathaway), ospite d'onore del Met Gala, l'evento mondato dell'anno organizzato dal Metropolitan Museum. Così, Debbie (Sandra Bullock), sorella di Danny (George Clooney) in Ocean's 11 neanche uscita di prigione riunisce le sue socie d'affari, Lou (Cate Blanchett), Nine Ball (Rihanna), Rose (Helena Bonham Carter), Tammy (Sarah Paulson), Amita (Mindy Kaling), Constance (Awkwafina) per una sorta di 'mission impossible'.

In pieno movimento #metoo, Ocean's 8 al femminile e' sembrato quasi un atto dovuto dopo alcuni remake in rosa come di 'Ghostbusters', tuttavia Cate Blanchett sembra invitare a non prendere la questione troppo sul serio e in un'intervista a Hollywood Reporter ha detto che non si tratta di un film con un messaggio, nonostante la massiccia presenza di donne. "E' un film divertente - ha detto - ci si trova di fronte ad un gruppo di donne che mettono insieme una rapina folle". "Non ho mai visto tante donne assieme in un film - ha commentato la Paulson -. Sei gia' fortunata se c'e' un'attrice protagonista con te, averne otto e cosi' straordinarie e' una cosa speciale e rara". La carta rosa si e' rivelata vincente anche a livello di botteghino. Si prevede che nei primi giorni di uscita il film incassera' oltre 40 milioni di dollari, un record per un franchise.

Ma la pellicola si e' rivelata una gallina dalle uova d'oro anche per la citta' di New York e per tutto lo stato. Secondo quanto scrive Variety, ha generato 63 milioni di dollari in attività economica. La produzione ha passato due mesi a girare a New York, tra le location il Metropolitan Museum of Art, Central Park, Marcy Armory a Brooklyn, Veselka Cafe nell'East Village, Myrtle Avenue a Richmond Hill, la Fifth Avenue all'incrocio della 79ma strada e la Terza Avenue all'incrocio della 52ma strada. Sono state inoltre utilizzate piccole attività economiche e venditori locali.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA