Medfilm, vince bosniaco Men Don't Cry

Una terapia di gruppo per esorcizzare guerra nei Balcani

(ANSAmed) - ROMA, 20 NOV - Con la consegna dei Premi ai vincitori delle diverse categorie, si è chiuso il sipario sulla 23ma edizione del Medfilm Festival di Roma che dal 10 al 18 novembre ha portato nella capitale il cinema del Mediterraneo. Questi i vincitori: il Premio Amore e Psiche è andato al film Men Don't Cry del bosniaco Alen Drljevi. ''Il film racconta, con una regia essenziale e potente, il coraggio dei personaggi nell'affrontare le ferite della guerra in una dimensione collettiva''. Il Premio Speciale della giuria è andato a Wajib di Annemarie Jacir, ''Per la sensibilità e ironia con cui racconta i rapporti umani e familiari nella complicata realtà di Nazareth''. A Summer 1993 di Carla Simon è andato il Premio Espressione artistica ''Per la sobrietà della regia capace di costruire tensione ed emozione. Per aver raccontato con grande pudore il dramma della perdita dei genitori''.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA