Fassbender, 40 anni, ma pensa a pensione

Dal 2011 un film dopo l'altro e a maggio il nuovo Alien

Forse 40 anni sono pochi per pensare alla pensione, eppure Michael Fassbender (SCHEDA ANSA CINEMA), nel pieno della carriera e della prestanza fisica (è considerato uno degli attori più sexy di Hollywood) ci sta pensando. Magari non pensa proprio alla pensione, ma a ritmi più lenti dopo alcuni anni sul set vissuti alla massima velocità, sì: "Vorrei fermarmi per un po'. - ha detto, pensando all'importante compleanno (è nato il 2 aprile 1977 ad Heidelberg in Germania) -. Gli ultimi cinque anni sono stati molto intensi. Avevo un'immensa fame e passavo di film in film, senza concedermi mai una tregua. Ero diventato dipendente dal lavoro, per questo ho bisogno di una pausa".

Il periodo frenetico di cui parla l'attore è iniziato nel 2011, quando gli arriva il ruolo di Magneto nella serie di film tratti dai fumetti Marvel della saga di X-Men, lo stesso anno vince la Coppa Volpi a Venezia, per il suo ruolo di un sesso dipendente in Shame e due anni dopo arriva anche la prima candidatura agli Oscar, come non protagonista per il suo ruolo di un crudele schiavista in 12 anni schiavo, film che segna la sua terza collaborazione con il regista Steve McQueen dopo Hunger e Shame. Il 2013 è anche l'anno di The Counselor - Il procuratore, di Ridley Scott mentre nel 2015 l'attore indossa i panni di Steve Jobs nell'omonimo film diretto da Danny Boyle. Poi arriva Macbeth, che gli regala numerose candidature, agli Oscar, ai BAFTA, ai Golden Globe e ai SAG awards. Un momento decisamente intenso, che non è ancora finito. E' infatti appena uscito negli Stati Uniti il musical Song to Song, di Terrence Malick, che lo vede recitare accanto ad un cast stellare: Cate Blanchett, Ryan Gosling, Natalie Portman e Rooney Mara. Poi a maggio uscirà Alien: Covenant, sequel del classico di Ridley Scott e il 17 ottobre arriverà in Italia The Snowman, giallo che lo vede nei panni di un detective che investiga sulla scomparsa di una donna la cui sciarpa è stata trovata su un pupazzo di neve. Insomma, quando inizierà il desiderato periodo di riposo non è ancora chiaro. Michael Fassbender, è nato 40 anni fa in Germania, da padre tedesco e madre irlandese ed è cresciuto in Irlanda, nel ristorante gestito dai genitori. La sua carriera nel mondo della recitazione è iniziata a Londra ed è poi approdata a Hollywood, nel 2009, sotto la direzione di Quentin Tarantino che lo ha voluto in Bastardi senza gloria. Un carattere un pò rude e un rapporto difficile con la tecnologia lo tengono lontano da paparazzi e social network. Molto geloso della sua vita privata, è rarissimo vederlo insieme alla compagna, l'attrice svedese premio Oscar per The danish girl, Alicia Vikander, tanto che voci di una separazione si erano fatte largo nel mondo del gossip ma erano poi state smentite. I due si sono incontrati al Festival di Toronto nel 2014 e non si sono più separati. Recentemente hanno recitato insieme nel drammatico La luce sugli oceani che ha debuttato lo scorso anno al Festival di Venezia.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA