Laszlo Nemes, da Torino Film Lab a Oscar

Il regista ungherese premiato a Torino con sostegno per 'Sunset'

(ANSA) - TORINO, 29 FEB - Il cineasta ungherese László Nemes, che si è aggiudicato la statuetta come migliore film straniero per 'Il figlio di Saul', ha partecipato al programma del Torino Film Lab di sviluppo di sceneggiature Script&Pitch nel 2012, prima di girare il film vincitore dell'Oscar, con il progetto del lungometraggio 'Sunset'.
    Sempre con 'Sunset' è tornato al Torino Film Lab nel 2015 all'interno del programma FrameWork ed è stato premiato durante il TFL Meeting Event con un TFL World Production Award di 50.000 euro a sostegno della realizzazione del film. 'Il figlio di Saul', il primo lungometraggio di Nemes, si era già aggiudicato il Grand Prix al Festival di Cannes 2015, dov'era l'unico esordiente in concorso, e il Golden Globe come miglior film straniero a gennaio 2016. Il Torino Film Lab è un laboratorio internazionale che sostiene i talenti emergenti in tutto il mondo, con attenzione particolare ad opere prime e seconde, con progetti di formazione, sviluppo e finanziamento e sostegno alla distribuzione.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA