Ozpetek, sono 're' del Sud est asiatico

Tributo al regista premiato per 3/a volta con Moviemov Festival

(ANSA) - ROMA, 26 FEB - "Ozpetek re del Sud Est asiatico, mi ha fatto ridere ma un sito web ha titolato così": con buona dose di autoironia Ferzan Ozpetek commenta il tributo in suo onore alla Casa del cinema dedicato in occasione della consegna del premio al miglior film, Allacciate le cinture, vinto al Moviemov_Film Festival nella tappa di Hanoi.
    "Da molti anni mi hanno considerato, forse eccessivamente, 'un ponte tra la cultura italiana e quella turca'. Ultimamente grazie all'affermazione dei miei film in Asia, promossi in tre diverse edizioni del Moviemov Italian Film Festival, mi appuntano - aggiunge Ozpetek - una nuova medaglia al petto: quella di rappresentare un proficuo legame e scambio culturale tra Italia e Sud Est asiatico, Roma con Bangkok e Hanoi".
    Il regista ha cominciato in Turchia le riprese di Rosso Istanbul con Matt Dillon protagonista, tratto dall'omonimo romanzo in gran parte autobiografico.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA