Marie Heurtin, dal buio alla luce

Storia vera della Hellen Keller francese in film di Améris

(ANSA) - ROMA, 26 FEB - Molti, anche grazie al film Anna dei miracoli di Arthur Penn (tratto dall'opera teatrale di William Gibson), conoscono la straordinaria vicenda di Helen Keller (1880-1968), sorda e cieca da quando aveva 19 mesi, che grazie all'aiuto della sua istitutrice imparò a interagire con il mondo, diventando poi scrittrice, insegnante e attivista per i diritti dei disabili. Una storia molto simile, negli stessi anni, accaduta in Francia a una quattordicenne sordo-cieca, viene raccontata con grande intensità e un tocco di leggerezza in Marie Heurtin - Dal buio alla luce di Jean-Pierre Améris (Emotivi anonimi), con Ariana Rivoire (che nella vita è realmente sorda) e Isabelle Carré, in sala con Mediterranea dal 3 marzo in 30 copie. Il film, apprezzato dalla critica e dal pubblico in Francia, sarà accessibile anche alle persone sorde e cieche, grazie alla disponibilità di copie speciali con i sottotitoli e l'app Movie Reading con audio descrizioni realizzate ad hoc.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA