The Danish Girl, amore e diritti civili

Dal 18 in sala il film con Redmayne e Vikander candidati a Oscar

(ANSA) - ROMA, 18 FEB - Emozionante e coraggioso esce in sala il 18 febbraio carico di aspettative per gli Oscar (4 nomination tra cui quelle per il miglior attore protagonista Eddie Redmayne e attrice non protagonista Alicia Vikander) The Danish Girl, il film di Tom Hooper che racconta la storia del primo uomo operato per diventare donna. Un film manifesto transgender che arriva in un momento di grande attualità sociale per il tema gender e più in generale per l'affermazione dei diritti civili. "Accoglienza, tolleranza, amore queste sono le uniche cose che contano per l'essere umano. Il film - ha detto Hooper alla Mostra di Venezia dove la pellicola è stata applaudita in anteprima mondiale - parla dell'inclusione che è resa possibile solo dall'amore".
    "Vivere una vita autentica, questa è l'ambizione che dovrebbe avere ciascun uomo, non importa in quale corpo", ha detto Eddie Redmayne, alla prima prova dopo l'Oscar ottenuto per l'interpretazione di Stephen Hawking nel film La teoria del tutto.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA