Joseph Fiennes, sarò Michael Jackson

L'attore inglese, oggi a Roma, ha incontrato il Papa

(ANSA) - ROMA, 3 FEB - ''Sono cattolico, sono stato anche battezzato, poi mi sono allontanato dalla Chiesa, ma dopo l'incontro stamani con papa Francesco ci sto ragionando un po' su questo mio allontanamento''. Così, nel segno di una possibile redenzione, oggi a Roma Joseph Fiennes, insieme a Maria Botto, per presentare 'Risorto' di Kevin Reynolds, in sala dal 17 marzo con la Columbia Pictures, dove interpreta Clavius, un centurione romano anche lui redento dall'incontro con Cristo e la sua resurrezione.
    Di scena nel film la storia della crocifissione di Cristo, in salsa detective story, e poi dal punto di vista di un ambizioso centurione romano non credente e avvezzo più alle armi che alla mistica. Kevin Reynolds racconta così la vicenda di questo fedele braccio destro di Ponzio Pilato che, affiancato dal suo aiutante Lucius (Tom Felton), deve svolgere un delicato incarico affidatogli dal procuratore romano della Giudea. Ovvero controllare il sepolcro di Cristo. Nel futuro di Fiennes il ruolo di Michael Jackson per Sky Arts.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA