Vigas, la mia storia gay e di solitudine

In sala dal 21 gennaio Ti guardo, Leone d'oro a Venezia

(ANSA) - ROMA, 12 GEN - 'Ti guardo' di Lorenzo Vigas, vicenda di anaffetività e solitudine a sfondo omosessuale, Leone d'oro a Venezia, uscirà in Italia con Cinema in circa 50 copie il 21 gennaio ("è il primo paese in cui esce", spiega il regista a Roma), mentre in Venezuela, patria del regista e paese in cui è ambientato il film, sarà in sala solo ad aprile e "probabilmente non senza polemiche - dice Vigas - vista la forte omofobia del mio paese". Nel frattempo il regista sta lavorando a un nuovo film, 'The box', che chiude una trilogia dedicata alla paternità. Ambientato a Caracas, 'Ti guardo' segue la vita di Armando (il grandissimo Alfredo Castro), uomo meticoloso, dalla casa bigia, che vive solo diviso tra lavoro, statuette di ceramica e la sua omosessualità. Sua passione i ragazzi di strada. Li adesca e si accontenta poi solo di vederli spogliare. Ovviamente in cambio di soldi. Ma quando incontra Elder (Luis Silva), adolescente violento e pieno di fascino, le cose per lui cambiano.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA