Reggio Emilia ricorda Gaetano Chierici

Dal 19 al 21 settembre oltre 80 comunicazioni di studiosi

(ANSA)- REGGIO EMILIA, 18 SET - Tre sessioni, oltre 80 comunicazioni di scienziati provenienti da Italia e altre nazioni europee in rappresentanza di atenei, musei, biblioteche, istituti culturali compongono il programma del convegno che dal 19 al 21 settembre a Reggio Emilia celebra, a 200 anni dalla nascita, la figura di Gaetano Chierici, padre fondatore degli studi preistorici in Italia e creatore di un museo che costituisce una delle eccellenze del sistema museale regionale.
    Il consesso scientifico intende portare l'attenzione sulla figura di Chierici quale scienziato europeo pienamente inserito nel dibattito culturale del suo tempo, ma anche sul museologo che è stato in grado di concepire e realizzare un museo pilota.
    In programma relazioni, presentazioni di poster, dibattiti, che approfondiranno aspetti della vita, interessi e attività scientifica di uno studioso che già in vita fu considerato un maestro dai suoi contemporanei e il cui magistero costituisce il fondamento di chi oggi si occupa di studi preistorici. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA