A Milano con scavi metrò una necropoli

Gli archeologi, primo caso sepoltura equina rinvenuta in città

(ANSA) - MILANO, 9 AGO - A Milano i lavori per la realizzazione della nuova linea 4 della metropolitana hanno portato alla luce una necropoli, con oltre 250 scheletri, che appartengono a sepolture di epoche diverse. Tra i resti ritrovati c'è anche quello di un cavallo che secondo gli archeologi è "il primo caso di sepoltura equina rinvenuta a Milano".
    I ritrovamenti sono stati fatti di fronte alla Basilica di San Vittore al Corpo, nei pressi del cantiere per la Stazione Sant' Ambrogio di M4, dove si è conclusa la prima fase degli scavi archeologici. Gli scavi hanno portato alla luce anche lo scheletro di un cavallo: l'archeologa Giuliana Cuomo, responsabile di cantiere per la Cooperativa Archeologia, ha chiarito come sia "il primo caso di sepoltura equina rinvenuta a Milano". Questa fase di scavi archeologici è terminata, tutti i ritrovamenti sono stati rimossi dal cantiere per essere catalogati e studiati.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA