Roma: neve d'agosto, dedica a Notre Dame

Il 5 agosto all'Esquilino si rinnova il miracolo del 358 d.C.

(ANSA) - ROMA, 2 AGO - Per il 36/o anno consecutivo la sera di lunedì 5 agosto la neve tornerà a cadere a Roma imbiancando la cupola della chiesa di Santa Maria Liberiana e piazza Santa Maria Maggiore, sul Colle Esquilino, così come, si narra, avvenne in modo miracoloso nello stesso giorno del 358 dopo Cristo. Con una dedica davvero speciale: alla rinascita di Notre Dame de Paris e alla figura di Leonardo da Vinci.
    L'evento, firmato anche quest'anno dall'architetto Cesare Esposito, avrà inizio alle 21 e sarà accompagnato da musiche, suoni, luci, raggi laser, letture, canti, espressioni artistiche e apparizioni celesti di sicuro effetto scenico, in un crescendo che arriverà al culmine a mezzanotte, quando candidi fiocchi di neve scenderanno sul pubblico e imbiancheranno tutta la piazza.
    "E' proprio vero - spiega 'l'architetto della neve' - come diceva Leonardo che l'amore può vincere ogni cosa, come il miracolo di questa nuova edizione dedicato sia alla rinascita di Notre Dame de Paris e di tutta l'architettura, sia a Leonardo da Vinci che, come me, lo dico con umiltà, ha dedicato un suo progetto alla Madonna della Neve. Che onore per me e per la Madre di Gesù che Leonardo evochi il miracolo".
    Anche la scrittrice Dacia Maraini apprezza molto l'iniziativa che ha commentato così: "L'architetto Cesare Esposito ha avuto la bella idea di ricordare quel fiabesco avvenimento, ricreando l'atmosfera magica di quell'agosto, lontano facendo nevicare piccolissimi granelli di ghiaccio sulle strade soffocate da una Roma asciugata dall'estate".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA