Mostre, a Venezia 50 anni di Luna nuova

Quattordici artisti interpretano il mutato rapporto uomo-luna

(ANSA) - VENEZIA, 24 LUG - L'anniversario dello sbarco sulla luna è l'occasione a Venezia di una mostra unica nel suo genere, "50 anni di Luna nuova": 14 artisti tra scultori, pittori, fotografi e performer indagano come da quel giorno di 50 anni fa sia cambiato per noi il senso dell'essere sulla Terra e guardare la Luna. "Prima del 20 luglio 1969 la luna era contemplazione e basta - spiega la curatrice, Anna Caterina Bellati -. Dopo quel giorno è divenuta anche riferimento tecnologico".
    Curata da Antonella Nota e dalla Bellati Editore, la mostra propone a Palazzo Tito (Dorsoduro, fermata Zattere, dal lunedì al venerdì dal 28 luglio al 30 agosto) una serie di opere che interpretano il mutato rapporto dell'uomo con la Luna. "Da luogo del sogno - spiega Bellati - la Luna è divenuta anche riferimento tecnologico e non è improbabile stia per trasformare la sua condizione di cosa luminosa da guardare a spazio fisico da abitare". Tra gli artisti in mostra, Ettore Greco, Donato Frisia jr, Tania Zanotto, Marialuisa Tadei. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA