Generali Italia apre Palazzo Bonaparte

Dopo restauro, il 6 ottobre la mostra 'Impressionisti segreti'

(ANSA) - ROMA, 4 LUG - Nasce il primo spazio Generali Valore Cultura a Palazzo Bonaparte a Roma. Ad aprirlo Generali Italia dopo un importante restauro che trasforma lo storico palazzo - da cui Maria Letizia Ramolino, madre di Napoleone Bonaparte, osservava dal famoso balconcino verde il via vai tra Piazza Venezia e via del Corso - in un nuovo polo di arte e cultura, grazie alla partnership con Arthemisia. Per celebrare l'evento, la prima apertura straordinaria con #PalazzoinMostra il 9 luglio dalle 14 alle 24.
    Ad inaugurare il nuovo spazio, il 6 ottobre, la mostra 'Impressionisti segreti' con oltre 50 opere provenienti dalle più importanti collezioni private del mondo, normalmente inaccessibili di artisti quali Monet, Renoir, Cézanne, Pissarro, Sisley, Caillebotte, Morisot, Gonzalès, Gauguin e Signac. "Palazzo Bonaparte rappresenta un nuovo passo lungo il percorso tracciato da Generali Valore Cultura in questi ultimi anni" ha spiegato Lucia Sciacca, direttore Comunicazione e Sostenibilità di Generali Italia.
    "Un progetto - ha detto Sciacca - che nasce proprio con l'idea di rendere vivo il patrimonio artistico e culturale con iniziative di partecipazione e accessibilità offrendo esperienze innovative, coinvolgenti per le persone e rilevanti per l'intera comunità. In 3 anni, gli eventi di Generali Valore Cultura hanno coinvolto oltre 3,5 milioni di persone con molta attenzione ai giovani e alle famiglie" ha spiegato Lucia Sciacca, direttore Comunicazione e Sostenibilità di Generali Italia.
    "Partecipare alla nascita del nuovo polo culturale Generali Valore Cultura a Palazzo Bonaparte a Roma è per noi un grande privilegio; vi porteremo importanti mostre d'arte, iniziando con uno dei temi più appassionanti per il pubblico, l'Impressionismo. Con Generali condividiamo da anni l'obiettivo di aprire le porte della cultura a quante più persone possibili" ha sottolineato Iole Siena, presidente del Gruppo Arthemisia.
    In uno degli edifici storici più preziosi di Generali saranno accolte mostre, eventi culturali e didattici.

  Marco Sesana, Country Manager & CEO of Generali Italia and Global Business Lines, ha dichiarato: “Fare azienda in modo moderno vuol dire affiancare l’impegno verso i nostri 10 milioni di clienti con un impegno concreto verso le comunità. Questo per noi è essere Partner di Vita delle persone e in questa nostra ambizione si colloca l’apertura e la valorizzazione dei nostri asset come Palazzo Bonaparte: un bene che, grazie anche alla collaborazione di un operatore importante come Arthemisia, diventa un polo di sviluppo per la comunità."
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA