Femmes 1900, donne dell'Art Nouveau

A Pordenone 300 opere, da Mucha e Toulouse Lautrec a Grasset

(ANSA) - PORDENONE, 11 GIU - Le stelle dello spettacolo, da Sarah Bernhardt a Loie Fuller e Cléo de Mérode, ritratte come muse nei manifesti di Toulouse Lautrec, Mucha, Grasset e Privat Livemont; e poi le signore borghesi più normali e tuttavia carismatiche, rese immortali nei dipinti di Poetzsch e Franzoni e nelle sculture, nei vasi e nelle lampade di Larche, Rivière, Fortiny. C'è un universo sfaccettato di donne in cammino verso la modernità nella mostra "Femmes 1900", in programma a Pordenone fino al 21 luglio presso la Galleria Bertoia.
    Inaugurata l'11 maggio, l'esposizione si concentra sulla rappresentazione della figura femminile nel periodo dell'Art Nouveau, attraverso 300 opere provenienti da tutta Europa, tra pittura e scultura, ceramiche, oggetti in metallo, vetri e manifesti pubblicitari. Rievocando il rivoluzionario passaggio tra '800 e '900, il percorso appare ricco di suggestioni e presenta opere appartenenti a collezioni private, alcune mai esposte, e dunque fuori dai normali circuiti espositivi.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA