Passaggi Festival, vignette per Regeni

24-30 giugno, tra eventi mostra fotografo guerra Giorgio Bianchi

(ANSA) - FANO (PESARO URBINO), 4 GIU - Il disegnatore Mauro Biani e il fotografo di guerra Giorgio Bianchi saranno gli artisti di punta delle mostre in programma nella settima edizione di Passaggi Festival Fano (24-30 giugno).
    L'appuntamento è per il 24 giugno con il percorso inaugurale che partirà da piazza Sansovino e si concluderà alla Mediateca Montanari. Curate dall'art manager Paola Gennari, le mostre punteggeranno il centro storico con cinque sedi per sei artisti, disegnando, come tradizione, un itinerario turistico artistico della città: fotografia, incisione, pittura mista a scultura, illustrazioni e disegni, per una collettiva e cinque personali di artisti provenienti da esperienze molto diverse, affermati ed emergenti.
    Nella Mediateca Montanari sarà ospitata, fino al 28 luglio, la mostra del vignettista e illustratore Biani, primo evento della collaborazione avviata da quest'anno tra Passaggi, Fondazione Musica per Roma e "Libri Come, Festa del libro".
    Biani con il suo tratto racconta le pieghe, e le piaghe, del nostro presente dalle pagine del Manifesto e dell'Espresso. "Le nostre libertà" è una raccolta di vignette dedicate a Giulio Regeni, un omaggio al ricercatore italiano assassinato in Egitto nel 2016 la cui morte manca ancora di una verità. Biani sarà a Passaggi il 30 giugno, per presentare, nella rassegna di graphic novel, il suo libro "La banalità del ma" (People), intervistato dal direttore di Rai Radio 3, Marino Sinibaldi.
    La Galleria del Monte ospiterà fino al 28 luglio la personale di fotografia di Bianchi, romano, autore di reportage da Siria e Ucraina, capace di mostrare con i suoi scatti l'umanità non vinta dalle guerre. "Spartak, tra i sopravvissuti della città fantasma" il titolo della mostra che racconta la storia di un villaggio a 3 km da Donetsk, spopolato dalla guerra civile ucraina, e dei 45 abitanti che hanno deciso di rimanere nonostante rischi e difficoltà.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA