Piano, costruire è gesto solidarietà

Presentato progetto per nuovo campus architettura Politecnico

(ANSA) - MILANO, 1 MAR - Prima una visita al cantiere, poi un salto nell'aula "dove facevamo occupazione negli anni '60": l'ex alumnus Renzo Piano arriva con in mano il caschetto protettivo alla presentazione del futuro campus di architettura del Politecnico di Milano, da lui ideato e immaginato come un'"opera di rammendo" perché "dobbiamo cucire le città e gli spazi comuni: la connessione è segno di civiltà, la trasformazione è il modo in cui le città si rinnovano e diventano più belle nel senso nobile del termine".
    "Spendere due ore in un cantiere è magia pura perché sono una speranza per il futuro, io - racconta - sono cresciuto andando in cantiere e trovo che siano una promessa di felicità, perché costruire è un gesto di solidarietà, di pace". Cuore del progetto, che prevede un investimento di oltre 40 milioni di euro, un giardino da 8000 mq con 100 nuovi alberi. Finita la demolizione, ora parte la costruzione, che dovrebbe terminare nella primavera 2020. Al via anche una campagna di fundraising, attiva fino a fine lavori.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA