Boom iscrizioni a Raffaello in Minecraft

Cento scuole e 2.000 ragazzi per storia partecipata su pittore

(ANSA) - URBINO, 5 DIC - Boom di iscrizioni per Raffaello in Minecraft, l'iniziativa per le scuole primarie e secondarie di primo grado promossa dalla Galleria Nazionale delle Marche in collaborazione con Microsoft e con il supporto organizzativo di Maker Camp srls e AppTripper srl. Sono 100 le scuole iscritte al contesta e oltre 2.000 i partecipanti di tutta Italia. Il progetto, ispirato alla vita del giovane Raffaello Sanzio nella sua città natale, Urbino, rappresenta un caso di narrazione "partecipata", unico nel suo genere. Partendo dalla riproduzione verosimile della città di Urbino, realizzata sfruttando i 'mattoncini' digitali del videogioco Minecraft i partecipanti verranno coinvolti in sfide per permettere loro di contribuire alla narrazione della storia di Raffaello attraverso uno storytelling originale e "gamificato". Al via la prima sfida del concorso, dal tema "Raffaello nella bottega Santi". Dal 21 gennaio 2019 la seconda sfida: "Raffaello nella città di Urbino" e dal 4 marzo "Raffaello a Palazzo Ducale".
    Gli elaborati che gli studenti iscritti al contest saranno chiamati a produrre (modelli 3D, immagini JPG oppure video ripresi dall'interno dell'ambiente Minecraft) ruoteranno intorno allo strumento didattico del videogioco Minecraft e verranno giudicati da una giuria composta da membri della Galleria Nazionale delle Marche ed esperti del videogioco Minecraft.
    Entusiasta il direttore della Galleria Nazionale delle Marche, Peter Aufreiter del successo riscosso dall'iniziativa che permetterà di avvicinare il mondo dei più piccoli all'arte, all'architettura e alla storia e consentirà di far conoscere alle nuove generazioni il personaggio Raffaello e la sua città, Urbino.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA