Nuove didascalie per 180 sculture Uffizi

Consentiranno conoscere nel dettaglio vicende delle opere

(ANSA) - FIRENZE, 23 OTT - Dal 23 ottobre i visitatori degli Uffizi troveranno un nuovo apparato didattico dedicato alle oltre 180 sculture greche e romane che, dalla fine del XVI secolo, abbelliscono i tre corridoi del secondo piano del complesso vasariano. Le nuove didascalie, montate su un supporto appositamente realizzato e concepite secondo standard che ne facilitano la lettura anche per i dislessici, consentiranno di conoscere nel dettaglio le vicende di queste opere e la loro importanza per l'archeologia e la storia della scultura classica. "Con la scelta di tornare a battezzare gli Uffizi 'Galleria delle Statue e delle Pitture' - ha ricordato il direttore Eike Schmidt - ho inteso sottolineare il ruolo decisivo ricoperto dall'arte classica nella storia e nella fortuna di questo museo.
    Quando il complesso vasariano era stato appena ultimato, le prime opere d'arte che vi furono ospitate furono proprio le statue antiche della collezione di Cosimo I".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA