Per Leonardo attività didattica Urbino

Lezioni, percorsi, laboratori e giochi per 500 anni morte

(ANSA) - URBINO, 6 SET - "Vedere, mesurare et bene extimare": questi i compiti affidati a Leonardo dal Duca Valentino nel giugno 1502 quando occupò alcune città del Montefeltro e volle fare una stima degli edifici e delle fortificazioni, tra cui il Palazzo Ducale di Urbino e la Fortezza Albornoz. Stima che Leonardo riportò in un taccuino ora custodito in Francia. In occasione del quinto centenario della morte (che cade nel 2019), la Galleria Nazionale delle Marche ha dedicato a Leonardo l'attività didattica 2018-2019, presentata oggi: ben 18 percorsi educativi, in parte gratuiti e in parte a basso costo (da 1 a 3,50 euro a studente), della durata di circa due ore ciascuno, che comprendono lezioni, percorsi in galleria, attività ludiche e di laboratorio, prenotabili dalle scuole di ogni ordine e grado, consultando il sito www.gallerianazionalemarche.it. "I ragazzi delle scuole - ha detto il direttore Peter Aufreiter - rappresentano circa un terzo dei nostri 200 mila visitatori all'anno". "A loro sono rivolte tante nostre attività - ha aggiunto - come questi Percorsi educativi, dedicati quest'anno a Leonardo, poi a Raffaello e quindi a Dante, per trasmettere ai giovani l'insieme di arte, scienza e letteratura". "Abbiamo allargato - ha spiegato la coordinatrice del settore Claudia Bernardini - la nostra offerta didattica a tutti gli istituti formativi italiani, inviando l'invito alle scuole del Centro Italia.
    Abbiamo preparato Percorsi più generali sul Rinascimento e altri sulle particolarità del Palazzo (i sotterranei, il museo archeologico, il giardino pensile) che è fonte inesauribile di argomenti. Un po' per tutte le età, come il Percorso 'Un Duca per Papà' in cui Giovanna Feltria bambina racconta la vita della famiglia dei Montefeltro".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA