Incubi, natura, le foto di Kyle Thompson

Alla Reggia di Caserta le immagini del giovane fotografo Usa

CASERTA - Raccontano che sia così timido e introverso che avrebbe tanto voluto dedicarsi ai ritratti ma per evitare di dover chiedere alle persone di mettersi in posa ha deciso di usare se stesso come soggetto. A guardare i risultati, Kyle Thompson, considerato una star della fotografia Usa, sembra molto più avanti dei suoi 26 anni. "Open Stage", la sua prima mostra italiana alla Reggia di Caserta dal 28 marzo al 4 giugno, è l' occasione per un viaggio concettuale. Case abbandonate, foreste vuote, fiumi, laghi, sono gli scenari in cui l'artista elabora le sue scene, intervenendo con fumo, effetti di luce e con oggetti della sua quotidianità. In occasione dell' appuntamento di Caserta ripeterà in territorio campano questa sua ricerca negli spazi semiurbani. "Thompson è un personaggio molto chiuso - dice Gabriela Galati, che è anche direttrice della Galleria A29 Project Room di Milano, dove la mostra sarà replicata - ma attraverso le sue foto è possibile osservare il suo mondo ricchissimo dal punto di vista artistico e personale".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA