Terzo Paradiso' Pistoletto con stranieri

Arte e imprese in prima linea contro razzismo a festival Ancona

(ANSA) - ANCONA, 15 MAR - L'arte e le imprese contro il razzismo, l'intolleranza e la discriminazione. E' il messaggio che intende lanciare il festival 'art+b=love(?)', in programma ad Ancona dal 4 all'8 aprile. Il festival, dedicato alla capacità dell'arte di stimolare lo sviluppo economico e sociale dei territori, adotta il 'Terzo Paradiso' di Michelangelo Pistoletto come simbolo di uguaglianza e cittadinanza contro ogni forma di intolleranza, ad appena due mesi dalla strage aggravata da razzismo avvenuta a Macerata. Secondo Pistoletto "'Terzo Paradiso' significa il passaggio a uno stadio inedito della civiltà planetaria, indispensabile per assicurare al genere umano la propria sopravvivenza". La performance artistica si svolgerà sabato 7 aprile, alla Mole Vanvitelliana, alla presenza del coordinatore degli Ambasciatori del Terzo Paradiso Francesco Saverio Teruzzi. Protagonisti saranno i lavoratori stranieri delle aziende locali, luoghi che hanno garantito integrazione. Ognuno di loro depositerà un oggetto simbolico dell'azienda.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA