Accuse a Egizio,"Noi aperti a tutti"

Botta e risposta tra Meloni e il direttore Christian Greco

(ANSA) - TORINO, 9 FEB - Botta e risposta tra la leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, e il direttore del Museo Egizio, Christian Greco, davanti al palazzo museale, nel centro di Torino. Fdi aveva organizzato una tappa elettorale davanti al museo, srotolando lo striscione "No all'islamizzazione", in polemica con l'iniziativa dell'Egizio di far pagare un biglietto ogni due ingressi alle coppie di lingua araba. "E' una discriminazione nei confronti degli italiani", hanno detto Meloni e altri esponenti di Fdi. Alla fine del comizio si è presentato il direttore dell'Egizio che ha consegnato a Meloni una copia del libro sulla storia e l'esposizione del Museo, il secondo al mondo dopo quello de Il Cairo. "State montando un caso politico -ha detto- noi siamo aperti a tutti e vogliamo favorire l'inclusione e la diffusione della cultura. Quella per le persone in lingua araba è solo una delle tante iniziative, che tra l'altro dura tre mesi. Stiamo per lanciarne una per gli studenti, forse direte che discriminiamo i quarantenni?".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA