A Bargello lunetta Della Robbia

Dopo mostre in Usa, capolavoro lontano da Italia da 1898

(ANSA) - FIRENZE, 09 NOV - Dopo l'esposizione alle grandi mostre al Museum of Fine Arts di Boston e alla National Gallery di Washington tra 2016 e 2017, approda a Firenze un capolavoro che ha lasciato l'Italia nel lontano 1898: la lunetta con la Resurrezione di Giovanni della Robbia. Verrà accolta ed esposta al Museo Nazionale del Bargello, da domani fino all'8 aprile: nel luogo cioè dove si conserva la maggiore raccolta al mondo di sculture realizzate in terracotta invetriata, dai Della Robbia.
    Commissionata intorno al 1520 da Niccolò di Tommaso Antinori (1454-1520), che dette inizio alla fortuna imprenditoriale di questo antichissimo casato fiorentino, la lunetta è di dimensioni monumentali e resta oggi uno dei più significativi esempi della produzione di Giovanni della Robbia (Firenze 1469-1529). Nel 2015 Marchesi Antinori Spa ha finanziato il complesso restauro dell'opera realizzato nei laboratori del Brooklyn Museum in previsione della mostra al Museum of Fine Arts di Boston. Si è in tal modo venuta a creare una singolare convergenza storica, la continuità di committenza e tutela esercitata dalla famiglia Antinori attraverso i secoli su questo bene, impreziosita ulteriormente dall' eccezionale, ancorchè temporaneo, ritorno in Italia. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA