Borgo Ripa a Roma, regno Donna Olimpia

A Trastevere recupero palazzo e giardini dopo 100 anni abbandono

(ANSA) - ROMA, 16 GIU - Dopo un centinaio di anni di semiabbandono e una decina di restauro, Roma si riappropria di un tesoro del suo passato con una storia antichissima: è il Borgo Ripa abitato nel 1600 da Donna Olimpia, l'ambiziosa papessa, sposata ad un Pamphilj e amante del cognato, Papa Innocenzo X. Ad opera interamente di privati, attraverso la fondazione Doria-Pamphilj questo borgo nel cuore di Trastevere torna a nuova vita. Autosufficiente nel cuore papalino di Roma comprende un enorme giardino con la grande fontana del Bernini, la chiesa Santa Maria in Cappella, l'area per gli anziani indigenti, le botteghe che hanno esclusivamente prodotti del territorio dove fare la spesa quotidiana, mentre nell'area food il cibo è solo della tradizione romana e Luciano, un oste molto conosciuto a Trastevere ha deciso di trasferire la sua cucina di pasta. E poi la zona turistica: un ostello di moderna concezione (posto letto in camerate da 30 euro) e suite per famiglie nella residenza (dai 200 euro), vista spettacolare inclusa.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA