Reggia: Felicori, strumentalizzato? No

'Importante sostegno premier'. Smentita ipotesi discesa politica

(ANSA) - BOLOGNA, 8 MAR - "Quando un dirigente affronta ostacoli impegnativi, se un presidente del consiglio appoggia il dirigente per me è una cosa molto importante. Non mi sento strumentalizzato ma ringrazio il Governo di essere dietro il mio lavoro". Così il direttore della Reggia di Caserta, Mauro Felicori, a margine del 'Caserta Day a Bologna', ha risposto ai giornalisti che gli chiedevano se si fosse sentito strumentalizzato dal rilievo assunto dalla vicenda che l'ha contrapposto ad alcuni sindacati. Felicori, che ha ribadito il lavoro da fare alla Reggia ("Non c'è nulla da difendere o conservare, dobbiamo far rinascere uno dei monumenti più importanti del mondo", ha detto) ha smentito ogni ipotesi di una sua discesa in politica: "Per me si diceva salire in politica non scendere. Ma assolutamente no. In politica non sono sceso neanche quando ne ho avuto l'opportunità, non vedo motivo per cambiare".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA