Sull'Appia Antica per ricordare Antonio Cederna

Emiliani, con i 18 mln Arena Colosseo parco potrebbe rinascere

(ANSA)-ROMA,13 FEB - A piedi dalla Villa dei Quintili a Capo di Bove, in centinaia in fila indiana tra campi e ruderi per ricordare Antonio Cederna, a vent'anni dalla morte, e immaginare un futuro nel segno della tutela e sempre più aperto ai cittadini per il Parco dell'Appia Antica. Con la guida dell'archeologa Rita Paris e gli interventi dell'architetto Vezio De Lucia e di Vittorio Emiliani, ha richiamato una folla di archeologi, intellettuali e cittadini questa mattina a Roma, dal figlio attore Giuseppe Cederna al candidato sindaco Stefano Fassina, la passeggiata per l'Appia organizzata dall'Associazione Bianchi Bandinelli per riscoprire i monumenti che lo Stato ha assicurato al godimento pubblico e dare inizio ad un anno di iniziative in ricordo del grande giornalista, politico e ambientalista italiano.

Esteso per oltre 3.500 ettari, il Parco dell'Appia Antica trasformato proprio in queste settimane dalla riforma Franceschini in istituto autonomo (come Ostia Antica ed Ercolano) comprende anche larghe porzioni di agro romano, ma è  solo in piccola parte (poco più del 5 per cento) di proprietà dello Stato. "Qui negli anni Cinquanta e Sessanta si sono costruite ville private e ci fu persino chi propose di costruire vicino alle Catacombe di San Callisto uno stadio per le Olimpiadi", spiega il presidente del Comitato per la Bellezza Emiliani. Da lì la battaglia per l'Appia, della quale Cederna, morto nel 1996, è stato pioniere e instancabile animatore. "A vent'anni dalla sua morte, molte cose sono state fatte", fa notare l'attuale direttrice del Parco dell'Appia Antica nell'ambito della soprintendenza archeologica, Rita Paris, lo Stato ha potuto riaprire al pubblico la tomba di Cecilia Metella, la Villa dei Quintili, Capo di Bove (che dal 2006 accoglie l'archivio Cederna) e Santa Maria Nova. Senza dimenticare le scoperte e le nuove campagne di scavo.

Un primo passo a cui, per avvicinarsi a quello che fu il sogno di Cederna, dovrebbero seguirne altri. "Il momento sarebbe favorevole per l'acquisto da parte dello Stato di tanti terreni agricoli dove sorgono resti archeologici e importanti mausolei", dice Emiliani, in fondo "non ci vorrebbe molto: con i 18 milioni di euro che il ministro Franceschini vuole investire sul Colosseo per rifare l'Arena, qui si potrebbe rimettere a posto completamente il parco riscattare l'intera Appia, farne un vero paradiso e un polmone per la città. Si rischia invece di farlo diventare una specie di luna park, un parco nazionale non per la tutela ma per la valorizzazione". Seppure un po' sottotraccia, nell'aria di festa per Cederna e di gita tra le bellezze dell'archeologia romana che ha coinvolto anche tanti non addetti ai lavori, la preoccupazione per la riforma appena avviata dal ministro della cultura si avverte. I dubbi riguardano l'organizzazione ("se soprintendenza e parco si separano, chi gestirà per esempio l'archivio di Cederna?") ma anche la sussistenza economica del nuovo Parco, i cui costi, piuttosto elevati, vengono ora sostenuti con le entrate della soprintendenza archeologica detentrice del Colosseo campione di incassi ("Perché far diventare autonoma una realtà che non è in grado di finanziarsi?").

Tant'è, alla fine della passeggiata, Cederna viene ricordato anche con la lettura di stralci di suoi articoli, "parole che a distanza di tanti anni suonano ancora incredibilmente attuali", commenta il presidente della Bianchi Bandinelli Vezio De Lucia. Intanto si guarda ai prossimi appuntamenti per i vent'anni dalla morte: "il 17 marzo alla Camera , con Walter Tocci, ricorderemo il Cederna politico, consigliere comunale e poi deputato, promotore della legge per Roma Capitale", anticipa De Lucia. Tra le iniziative anche "una mappa delle sue battaglie per l'Italia, con gli interventi legati ad ogni singolo luogo" e una raccolta "delle battaglie che Antonio non ha potuto fare, gli scempi contro l'Italia di questi ultimi vent'anni". LB/LB S43 QBXL

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA