L'Egizio di Torino sbarca a Bruxelles

Il 30 gennaio al Bafra incontro dedicato a istituzione torinese

(ANSA) - TORINO, 28 GEN - Il Museo Egizio di Torino sbarca a Bruxelles. Sabato 30 Gennaio il BRAFA Art Fair ospita un incontro dedicato alla storia dell'istituzione torinese. Tra i temi che saranno trattati, la lunga storia del museo, che in buona parte coincide anche con quella dell'egittologia, una passione nata in Europa con la campagna di Napoleone in Egitto (1798). Uno dei tanti studiosi che si recarono nella Valle del Nilo a caccia di tesori, infatti, fu il console Bernardino Drovetti, grazie al quale arrivò a Torino una larga parte delle attuali collezioni. Una raccolta tanto ricca da impressionare Jean-François Champollion -l'egittologo che nella prima metà dell'Ottocento decifrò la scrittura geroglifica- fino a fargli affermare: "La strada per Menfi e Tebe passa da Torino". L'acquisizione di reperti continuò per tutto il XIX secolo. Il Museo Egizio è ormai riconosciuto come un fondamentale luogo di ricerca e cooperazione internazionale.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA