Guccini, esce il suo romanzo-ballata Tralummescuro

A Pordenonelegge il 21 settembre, un video in anteprima

Tra gli ospiti più attesi a Pordenonelegge, Francesco Guccini sarà alla Festa del Libro con gli Autori, sabato 21 settembre al Teatro Verdi, con il suo nuovo libro 'Tralummescuro', una ballata per un paese al tramonto di cui è protagonista Pavana, il piccolo borgo tra Emilia e Toscana dove sorge il mulino di famiglia. Del libro, in cui gioca con le parole tra italiano e dialetto, parlerà con Alberto Bertoni.
Arrivato in libreria in questi giorni per Giunti, 'Tralummescuro' che rimanda a quel momento di passaggio tra la luce e la notte, è un libro di ricordi e malinconia, di persone e cose del tempo perduto, in un paese disabitato, dove i tetti delle case non fumano più. "Noi da queste parti abbiamo un nome per quest'ora, un'ora che è di tutti, un'ora che è pace e presagio. La chiamiamo tralummescuro: tra la luce e la notte" racconta Guccini. Per gentile concessione dell'editore Giunti anticipiamo un video, produzione IK, in cui Guccini racconta il mulino di famiglia.

Guccini, 79 anni, che non ama la parola cantautore, nella narrativa ha esordito nel 1989 con Croniche Epafaniche, il primo di un trittico di romanzi autobiografici dei quali Tralummescuro è l'ideale compimento. Ma è anche autore di una serie di racconti e romanzi di grande successo scritti in coppia con Loriano Macchiavelli. La ventesima edizione di Pordenonelegge, inaugurata da Javier Cercas il 18 settembre, vedrà la partecipazione di oltre 600 ospiti e si concluderà il 22 settembre.[A]

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA