Fumetti: Roma con ARF!5 celebra Tex, 70 anni di un mito

Inediti del ranger al Mattatoio di Testaccio fino al 14 luglio

È il 30 settembre 1948 quando nelle edicole italiane debutta il primo albo a striscia di Tex, il personaggio creato da Gianluigi Bonelli e realizzato graficamente da Aurelio Galleppini, destinato a diventare il più amato eroe del fumetto italiano e uno dei più longevi a livello mondiale. Settant'anni dopo, Sergio Bonelli Editore, Comicon e ARF! Festival celebrano il ranger portando a Roma la grande mostra dal titolo "Tex. 70 anni di un mito", aperta dal 24 maggio e che durerà fino al 14 luglio al Mattatoio - Testaccio.

Curata da Gianni Bono, storico e studioso del fumetto italiano, in collaborazione con la redazione di Sergio Bonelli Editore, Comicon e ARF! Festival, la mostra racconterà come Tex sia riuscito ad entrare a far parte delle abitudini di lettura degli italiani trasformandosi negli anni in un vero e proprio fenomeno di costume. Disegni, fotografie, materiali rari e talvolta mai visti prima in un viaggio per ripercorrere l'epopea di Tex Willer, che è anche quella della Frontiera americana, dalla sua creazione ai giorni nostri, attraversando gli eventi e i personaggi della serie e gli straordinari artisti della matita e del pennello che hanno reso Tex il mito che noi tutti conosciamo.

Tex compie 70 anni e ARF lo festeggia

La mostra su Tex arriva con ARF! «Festival di storie, segni e disegni» che compie un lustro conquistando tutti gli spazi espositivi del Mattatoio di Roma. Il Festival, ideato e organizzato da Daniele "Gud" Bonomo, Paolo "Ottokin" Campana, Stefano "S3Keno" Piccoli, Mauro Uzzeo e Fabrizio Verrocchi, dal 24 al 26 maggio, quest'anno si estenderà infatti su più di 10.000 mq, tutti dedicati al fumetto e ai suoi protagonisti.

Oltre all'ampliamento degli spazi, le altre due grandi novità di questa edizione sono la margARF!, un'area interamente dedicata ai fumetti giapponesi che vedrà la presenza delle case editrici specializzate, un bookshop, una mostra sui trent'anni del manga in Italia e il Manga Cafè, uno spazio attrezzato per la lettura dei grandi classici e delle ultima novità e la rafforzata alleanza con il Comicon di Napoli, che diventa co-organizzatore e co-produttore della manifestazione.

Tanti gli ospiti internazionali, come Frank Quitely, José Muñoz, Stephane Fert, Bertrand e Hubert Gatignol, Timothé Le Boucher, Stefan Boonen e Melvin e quelli italiani, tra i quali Riccardo Mannelli, Sara Pichelli, Licia Troisi, Casty, Stefano Disegni, Francesco Artibani, Zerocalcare, Giacomo Bevilacqua, Davide Toffolo, Leo Ortolani, Angelo Stano, LRZN, Gipi e Michela Murgia.

Sin dalla prima edizione ARF! è anche sinonimo di solidarietà: dopo Emergency, Cesvi, Dynamo Camp e Amnesty International, quest'anno il partner solidale del Festival sarà l'UNCHR (L'Ufficio dell'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati).(ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA