Torna Dance Dance Dance

Da 17/1 su Foxlife e da 19/1 in chiaro su Tv8

 (ANSA) - Una seconda edizione ''meno Peace&Love della prima, con i concorrenti ci sono anche discussioni forti''. Così in videocollegamento da casa (causa influenza) Vanessa Incontrada descrive il ritorno di Dance Dance Dance, innovativo talent show sulla danza nel quale è giurata insieme a Luca Tommassini e alle new entry Deborah Lettieri, star italiana del Crazy Horse e il coreografo Daniel Ezralow. Si parte il 17 gennaio alle 21.10 su Foxlife, e novità di quest'anno, dal 19 gennaio in chiaro alle 21.15 su Tv8. A condurre sempre Andrea Delogu con il debutto della 'iena' Nicolò De Devitiis, per i dietro le quinte e il daily.

 ''La prima edizione è andata molto bene, ha avuto l'esordio più rilevante per un programma prodotto da noi con sei milioni di contatti - spiega Alessandro Saba, vicepresidente di Fox Italia -. Il budget, visto anche l'utilizzo delle nuove tecnologie, è alto, è sicuramente la nostra produzione più costosa''. Il format è stato creato dal 'papà' del Grande Fratello John de Mol, tre anni fa in Olanda, dov'è arrivato alla terza stagione; ha grande successo anche in Gran Bretagna e in Germania e sta per debuttare in Cina. A gareggiare in coreografie arricchite dall'utilizzo della realtà aumentata, che regala i più diversi scenari e proietta i telespettatori in famosi film e videoclip, ci sono otto coppie (due in più rispetto alla prima edizione vinta da Clara Alonso e Diego Dominguez): l'ex bomber Marco Delvecchio con la figlia Federica; il campione di nuoto Luca Marin con la vincitrice di Pechino Express Valentina Pegorer; gli olimpionici Frank Chamizo, campione di lotta e la ginnasta Carlotta Ferlito; le gemelle Giulia e Silvia Provvedi, alias le Donatella; l'ex Lollipop Roberta Ruiu con Tommaso Zorzi (#Riccanza);e venendo ai team di attori, Dino Abbrescia con la compagna Susy Laude; da Un posto al sole Michelangelo Tommaso con la moglie Samanta Piccinetti; Giulio Berruti con Cristina Marino.

 ''Quest'anno i concorrenti sono arrivati già carichi da casa - conferma Andrea Delogu -. Hanno anche chiesto di aumentare i giorni di allenamento da cinque a sette a settimana, si impegnano molto e tengono veramente a vincere, nonostante in palio ci sia solo una coppa''. Poi scherza, esasperando i toni: ''C'è il sangue che scorre in mezzo ai passi di danza ma sarà divertente. Sono ancora tutti vivi, ma acciaccati''. Le coppie si allenano da settembre: sono previste durante il programma 80 performance, insieme a 100 ballerini sotto la guida di otto coreografi. ''Non c'è un programma più bello e moderno di questo, tranne X Factor - commenta Tommassini, che potrebbe debuttare nella prossima stagione come coreografo di Amici - Qui c'è poi anche la novità della realtà aumentata, che è anche il motivo per cui ho accettato di essere in giuria''. Mentre gli altri talent sulla danza ''sono molto invecchiati'', a Dance Dance Dance ''c'è anche un percorso umano molto interessante''.

In altri programmi simili ''ci sono molte chiacchiere e poca sostanza'' aggiunge Deborah Lettieri che da sei anni è una star del Crazy Horse a Parigi. Questa per lei è la prima esperienza in un programma televisivo italiano: ''E' bello tornare nel mio Paese per questo impegno - dice -. La danza è un lavoro duro ma sa tirare fuori, anche da chi non l'ha scelta come professione, qualcosa di speciale. E quanto cerco di comunicare ai concorrenti, non solo giudicandoli ma anche sostenendoli''.

 Esprimersi attraverso il corpo ''è un'esperienza fortissima, ed è bello parlarne in veste di giurato - aggiunge Ezralow -. Non bisogna dare peso alle sconfitte, perdere può essere un'opportunità di crescere''. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA