Da Marilyn a DiCaprio, il cinema negli scatti di Kirkland

Al Maxxi dal 18/10 una serie di mitici ritratti

Douglas Kirkland aveva solo 24 anni, nel 1961, quando immortalò Marilyn Monroe ricoperta solo da lenzuola bianche, con uno scatto destinato a rimanere nella memoria di tutti. Sei mesi dopo Marilyn sarebbe morta e quel servizio fotografico sarebbe entrato nella leggenda. Prodotta da Istituto Luce Cinecittà, arriva al Maxxi dal 18/10 al 5/11 una mostra che presenta per la prima volta al mondo, nella sua versione integrale, quella incredibile sequenza di foto insieme ad altre 100 immagini che raccontano la straordinaria carriera di Kirkland, con i ritratti e le sequenze di set di 60 anni di cinema e spettacolo e i volti dei grandi protagonisti, da Marcello Mastroianni a Leonardo DiCaprio, da Sophia Loren a John Lennon. Intitolata Douglas Kirkland- Fermo Immagine, la rassegna verrà inaugurata con una serata evento alla presenza del fotografo e di sua moglie Françoise. Curata da Martino Crespi con la supervisione di Françoise Kirkland, la mostra è ideata e organizzata da Camilla Cormanni e Eleonora Pratelli per Istituto Luce Cinecittà.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA