Venezia: tutti i premi di Orizzonti

Miglior film Nico, 1988 di Susanna Nicchiarelli

La Giuria Orizzonti della 74/ma Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica, presieduta da Gianni Amelio e composta da Rakhshan Banietemad, Ami Canaan Mann, Mark Cousins, Andrés Duprat, Fien Troch, Rebecca Zlotowski dopo aver visionato i 19 lungometraggi e i 12 cortometraggi in concorso, assegna:

- il PREMIO ORIZZONTI PER IL MIGLIOR FILM a: NICO, 1988 di Susanna Nicchiarelli (Italia, Belgio)

- il PREMIO ORIZZONTI PER LA MIGLIORE REGIA a: Vahid Jalilvand per il film BEDOUNE TARIKH, BEDOUNE EMZA (NO DATE, NO SIGNATURE) (Iran)

- il PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA ORIZZONTI a: CANIBA di Verena Paravel e Lucien Castaing-Taylor (Francia, Usa)

- il PREMIO ORIZZONTI PER LA MIGLIORE ATTRICE a: Lyna Khoudri nel film LES BIENHEUREUX di Sofia Djama (Francia, Belgio, Qatar)

- il PREMIO ORIZZONTI PER IL MIGLIOR ATTORE a: Navid Mohammadzadeh nel film BEDOUNE TARIKH, BEDOUNE EMZA (NO DATE, NO SIGNATURE) (Iran)

- PREMIO ORIZZONTI PER LA MIGLIORE SCENEGGIATURA a: Dominique Welinski e René Ballesteros per il film LOS VERSOS DEL OLVIDO di Alireza Khatami (Francia, Germania, Paesi Bassi, Cile).

- PREMIO ORIZZONTI PER IL MIGLIOR CORTOMETRAGGIO a: GROS CHAGRIN di Céline Devaux (Francia)

- il VENICE SHORT FILM NOMINATION FOR THE EUROPEAN FILM AWARDS 2017 a: GROS CHAGRIN di Céline Devaux (Francia)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA