Telesforo, musica e libri a Torino

Tengo a battesimo prima Fiera Europea della Musica a Lingotto

      (ANSA) - ROMA, 16 MAG - Sinergie e condivisioni sono il leit motiv del trentesimo Salone Internazionale del Libro di Torino che si apre il 18 maggio guardando 'Oltre il confine" anche della musica e con appuntamenti off che coinvolgeranno le periferie. In questa edizione speciale per i 30 anni, con direttore editoriale il premio Strega Nicola Lagioia, debutta al Lingotto la prima Fiera Europea della Musica (F.E.M.) con case discografiche e editori musicali. E con presentazioni di libri e dischi, dibattiti e confronti sul rapporto tra musica e letteratura e sul diritto d'autore a cui è dedicato l'auditorium insonorizzato Music'n Books che vedrà come padrone di casa Gegè Telesforo.
    "Mi sembra una grande idea questo matrimonio fra editoria musicale e scrittura. Diventa un polo di attrazione per quelle persone che hanno capito che non possono morire davanti alla tv.
    E tutto questo in un momento di grande fermento per la musica a Torino con 'Narrazioni Jazz'" dice all'ANSA Telesforo.
    Proprio le 'Narrazioni Jazz', organizzate con la città di Torino, inaugureranno il Salone, il 17 maggio all'Auditorium del Lingotto, con lo spettacolo 'Jass. Ovvero quando il jazz parlava siciliano' di Franco Maresco e Claudia Uzzo sulle origini e le matrici sonore siciliane dei pionieri del jazz americano. Nel centenario dell'incisione del primo disco di musica jazz della storia, per Narrazioni anche 'Boris Vian il poeta sincopato' e 'Dee Dee Bridgewater Memphis'. Al dialogo tra editoria musicale e letteraria saranno destinati cinquecento metri quadrati del Padiglione 1 del Salone dove sarà ospitata la F.E.M., un vero e proprio music store dove trovare rarità e classici ma anche un Music'n Books di 80 posti dove ascoltare artisti, musicisti e gruppi fra i quali Remo Anzovino e Roy Paci, Fabio Concato, i GnuQuartet, la cantante catanese Levante, il gruppo torinese I Miriam con in anteprima il singolo 'Plutone' con la partecipazione inedita di Alice, Laura Abele, in arte L'Aura, con il nuovo disco 'In nome dell'amore'. E poi omaggio A Gianmaria Testa a un anno dalla morte e a 'La musica a fumetti' a partire dal graphic novel Janis Joplin (Edizioni Bd) di Giulia Argnani. "Al Salone si potrà catturare l'arte, la musica, la cultura, la letteratura. Tutto quello che ci rende orgogliosi di essere italiani intelligenti" spiega Telesforo che al Lingotto finalmente potrà farsi fare un autografo dal suo autore culto, Luis Sepulveda del quale dice "ho letto tutti i libri".
    "E' la prima volta che si fa questa Fiera Europea della Musica e sono orgoglioso di tenerla a battesimo. Nasce all'interno del Salone con il supporto di case discografiche imprenditrici e distributrici. Certo, per muovere la musica nel nostro Paese c'è da rimboccarsi le maniche, l'Italia è ferma" sottolinea Telesforo. Tra gli ospiti che hanno confermato la partecipazione alla F.E.M e le adesioni che continuano ad arrivare Ada Montellanico, Don Backy, Sergio Cammariere, Dik Dik ed Eddie, il personaggio di fantasia che gli Iron Maiden hanno fatto diventare loro simbolo distintivo. Polistrumentista, compositore, conduttore e autore di programmi radiofonici e televisivi, Telesforo il 19 maggio suonerà anche con la band Soundz For Children con cui lavora per il progetto Unicef, "vicino alla musico terapia" spiega, nell'area recuperata dell'Ex-Incet nella periferia torinese, raggiungibile con navette gratuite. Sì, perchè dopo le 20, quando si spengono le luci del Salone, prenderanno il via i concerti come quello del tuareg Bombino, "il Jimmy Hendrix del deserto" ricorda Telesforo e poi contaminazioni musicali live e spettacoli come il 'Blues per cuori fuorilegge" di e con Massimo Carlotto e con Maurizio Camardi e Francesco Garolfi, anche qui in un dialogo continuo con il Salone Off.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA